P.O. Eboli, la Cisl Fp annuncia: pronta la nuova risonanza magnetica

Riceviamo e pubblichiamo la nota del sindacato ospedaliero Cisl Fp che porta la firma dei sindacalisti Emiddio Sparano, Antonio Ristallo e Ciro Contrasto

La nota Cisl Fpl

«Nella mattinata di venerdi 21 ottobre finalmente dopo mesi di peripezie e sforzi comuni si è potuto procedere al collaudo della nuova Risonanza Magnetica ad alto campo installata presso il P.O. di Eboli. In attesa della consegna di tutti gli ambienti , i cui lavori hanno accumulato ritardi per la difficoltà a reperire tecnologia dall’estero a causa delle emergenze Covid e conflitto in Ucraina, si è convenuto di accelerare i tempi con il collaudo della apparecchiatura di Risonanza per poter permettere, con inizio dal 2 novembre, la formazione del personale tecnico e medico ed essere immediatamente operativi appena terminati i restanti lavori.

Questa tecnologia dovrà essere messa al servizio dei vari ospedali della area centro-sud e dell’intero territorio con erogazione di prestazioni esterne. La nuova risonanza permetterà lo studio dei distretti neurologici (encefalo e midollo) , addome (body), risonanza mammaria, studio del cuore, esame multiparametrico della prostata etc. La fornitura della macchina è stata richiesta di tutti gli accessori per permettere un utilizzo completo delle possibilità diagnostiche. La nuova risonanza magnetica è solo uno degli ultimi tasselli del rinnovo del parco tecnologico del nostro ospedale. Adesso a regime ci sono due apparecchi di risonanza magnetica, due TAC multislice (di cui una sarà sostitutia nei prossimi mesi grazie ai fondi del PNRR) , un apparecchio in tomosintesi di mammografia e tutta la rete di diagnostica digitalizzata.

Inoltre, sono stati affidati alla ditta RTI Euromedical  Service, i lavori per il rifacimento delle sale operatorie, degli ascensori e della nuova radiologia afferente al pronto soccorso. I lavori inizieranno nei prossimi giorni appena saranno liberati gli ambienti interessati.

Conclusioni

Come sindacato CISL FP siamo soddisfatti di questi passi che portano ad una rivitalizzazione del presidio ospedaliero. Tanto più per il contributo professionale dei propri dirigenti nella realizzazione di queste opere importanti. Ancora una volta ci caratterizziamo come il sindacato delle proposte concrete, del lavoro oscuro e silenzioso che paga sempre, di chi ogni giorno ci mette la faccia prima come professionista e lavoratore, ed un minuto dopo come sindacalista.

Le criticità non mancano. Senza polemiche chiediamo un sussulto alla direzione strategica, di approfittare delle risorse umane del comparto professionale, dando dignità a queste categorie. Infine, la criticità di sempre, la carenza di figure professionali : medici , tecnici, infermieri, OSS, amministrativi etc. Abbiamo bisogno di un cambio generazionale, si deve investire sui giovani: Stabilizzazioni, concorsi, progressioni verticali. L’azienda dia un segnale forte e concreto per poter disegnare una nuova sanità al servizio dei cittadini».

Categorie

Esplora

Altri articoli

TURISMO SCOLASTICO, BITUS A POMPEI: DAL 31 MARZO AL 3 APRILE LA PRIMA FIERA DEDICATA

La Campania torna capitale del turismo scolastico e dei viaggi didattici con la prima Borsa del Turismo Scolastico e della Didattica (BITUS), in programma dal 31 marzo al 3 aprile nel Real Polverificio Borbonico a Scafati. All’interno del sito, che fa parte del Parco Archeologico di Pompei, è stata attrezzata una superficie di 3500 mq con gli stand di circa 90 espositori per accogliere il pubblico e gli addetti ai lavori.