Eboli, Forza Italia: «Amministrazione inadeguata e arrogante»

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del gruppo Forza Italia, rappresentato in consiglio comunale da Giuseppe Norma. L’amministrazione Conte viene contestata su molteplici aspetti. Al missiva contiene anche un appello alle forze di opposizione.

«𝗔𝗿𝗿𝗼𝗴𝗮𝗻𝘇𝗮 𝗲 𝗮𝗽𝗽𝗿𝗼𝘀𝘀𝗶𝗺𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲. 𝗜𝗺𝗽𝗿𝗼𝘃𝘃𝗶𝘀𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗲 𝘃𝘂𝗼𝘁𝗼 𝗶𝘀𝘁𝗶𝘁𝘂𝘇𝗶𝗼𝗻𝗮𝗹𝗲. Eboli non è solo una città ferma, ma sta sprofondando come mai era accaduto. Il rischio è nel fatto che gli stessi cittadini vivono con rassegnazione questo clima perché colgono l’incapacità di chi amministra.

Stiamo assistendo allo svuotamento di Palazzo di Città: lascia il Segretario Comunale, lasciano i Dirigenti per altri Comuni e altre amministrazioni ben più strutturate.

Lascia anche il direttore artistico degli eventi, che era stato individuato, scelto e voluto proprio da questi signori.

Ci sono interi settori della struttura comunale che lavorano contro i cittadini, che vengono visti come un fastidio se reclamano, dopo mesi e mesi di attesa, la conclusione di un procedimento, il rilascio di un’autorizzazione.

Ormai siamo costretti ad assistere a litigi sterili con i membri delle associazioni culturali, che chiedono supporto; con i presidenti delle associazioni sportive, che chiedono strutture in cui fare sport; con i commercianti che quotidianamente lamentano abbandono e disinteresse.

Improvvisano e mentono sapendo di mentire. Non sanno amministrare. Non ne sono proprio capaci.

Occorre una reazione di tutte le opposizioni. Da qui l’iniziativa di Forza Italia di aprire un momento di confronto e di dialogo con i cittadini».

Categorie

Esplora

Altri articoli

CONDANNATO A DUE ANNI IL GIOVANE CHE INVESTI’ E UCCISE GIUSEPPINA TANGREDI

l Gup del Tribunale di Salerno, Vincenzo Pellegrino, ha condannato a due anni di reclusione, con la sospensione condizionale, l’ebolitano L.T. 27 anni, per aver investito e ucciso a Eboli con il suo autocarro l’appena cinquantaduenne Giuseppina Tangredi e ferito gravemente un’altra donna che la vittima stava aiutando ad attraversare la strada sulle strisce pedonali.